Preparazione di omogeneizzati in vasetto

Sarebbe preferibile non riscaldare gli alimenti per neonati come purea di frutta e merende. Nel caso in cui il vostro bambino li preferisca caldi, allora scaldate il vasetto aperto in base alle istruzioni. Vi preghiamo di controllare la temperatura del prodotto prima di somministrarlo.

Preparazioni a base di carne o formaggio

Queste preparazioni vengono utilizzate insieme ad un vasetto di verdure oppure con una purea preparata in casa. Per la preparazione ci sono due possibilità. Prelevare metà preparazione di carne, riscaldarla e mescolarla alla purea di verdure tiepida. La seconda possibilità è di mescolare la preparazione di carne o formaggio con la purea di verdure fredda e di riscaldarle insieme. La preparazione di carne o formaggio rimanente può essere utilizzata il giorno seguente richiudendo il vasetto di vetro.

Verdure

I vasetti di preparati di verdure vanno riscaldati prima di essere consumati. Tuttavia, ad esempio nei caldi giorni estivi, è possibile consumare le puree di verdura fredde, a temperatura ambiente. Controllare comunque che i prodotti a temperatura di frigo siano adatti al vostro bambino. I vasetti di verdure vengono consumati soprattutto all’inizio dello svezzamento oppure aggiungendovi mezzo vasetto di preparazione di carne per variare un pasto.

Combinati

Generalmente i vasetti combinati vengono serviti tiepidi. Nel caso in cui vostro figlio non gradisse il prodotto riscaldato o non aveste modo di riscaldare il vasetto, ad esempio durante un giro per negozi, il prodotto può essere consumato tranquillamente anche freddo.

Preparazione in microonde

Aprire il vasetto prima di utilizzare il microonde. Scaldare il vasetto impostando il microonde a circa 400 Watt per circa 30 secondi. Al termine, mescolare il contenuto del vasetto, controllarne la temperatura e ripetere l’operazione fino a raggiungere la temperatura desiderata del prodotto.

A bagnomaria

In una pentola far bollire dell’acqua e togliere poi la pentola dal fuoco. Mettere il vasetto aperto nella pentola per una cottura a bagnomaria. Dovrebbe essere immerso in acqua per circa 3/4. Riscaldare il vasetto, mescolando di tanto in tanto, fino a raggiungere la giusta temperatura di servizio.

Scaldapappa

Preparare il vasetto in base alle istruzioni del vostro apparecchio. Prima di servire si consiglia di controllare la temperatura del prodotto.

Consigli generali sull’alimentazione in vasetti

Prima di aprire il vasetto controllare l’integrità del coperchio. Il centro del coperchio deve essere rivolto verso il basso. E‘ altresì importante che durante l’apertura si senta un click. Se non si verificano queste due condizioni, si raccomanda di non utilizzare il vasetto, per non provocare rischi alla salute del vostro bambino. Durante il trasporto dalla fabbrica a casa vostra, i vasetti potrebbero essersi accidentalmente scontrati o caduti, causando dei danni al prodotto. Un deposito liquido nel vasetto non costituisce un difetto del prodotto. Dovuto all’assenza di addensanti o additivi, è possibile che si formi uno strato liquido sulla superficie del prodotto. Mescolando il prodotto, esso si elimina senza problemi. I cucchiaini in metallo potrebbero danneggiare il vasetto, pertanto si raccomanda di mescolare il prodotto con cucchiai di plastica. Esistono speciali cucchiaini in plastica per bambini, che grazie alla loro forma piatta sono l’ideale per prelevare il prodotto. Per evitare che il vostro bebè si scotti, controllare la temperatura del prodotto prima di servirlo. Si raccomanda di non riutilizzare prodotti avanzati precedentemente riscaldati o venuti in contatto con la saliva. Gli avanzi di prodotto non riscaldati possono essere conservati in frigorifero fino al giorno successivo.

Preparazione del latte di proseguimento

L’allattamento al seno rappresenta il nutrimento migliore per il vostro bambino. Rivolgetevi al pediatra o all’ostetrica se desiderate utilizzare alimenti per lattanti. In ogni caso si raccomanda di leggere attentamente le istruzioni riportate sulla confezione. A seconda della settimana o del mese del neonato esistono diverse indicazioni e una preparazione inappropriata può avere conseguenze negative per la salute del vostro bambino. Assicuratevi di nutrire il vostro bambino con alimenti adatti alla sua età, in base a quanto riportato sulla confezione. Per la preparazione, è importante che l’acqua sia fatta bollire prima dell’utilizzo e poi fatta raffreddare a circa 50°C. L’acqua e il latte in polvere devono essere adeguatamente dosati e poi miscelati in un biberon pulito e asciutto, agitando vigorosamente il contenuto. Infine, far raffreddare il biberon a circa 37°C. Si raccomanda di controllare sempre la temperatura del prodotto prima di somministrare il biberon. Per proteggere il vostro bambino dalle carie e altri problemi ai denti, evitate un uso prolungato del biberon. Evitate di riscaldare i prodotti in microonde per ridurre il rischio di surriscaldamento. Non è possibile conservare avanzi di prodotto. I prodotti a base di latte devono sempre essere preparati al momento.

Preparazione di creme di cereali

Le creme di cereali possono essere utilizzate in vari modi. In genere la sera si assume una crema di cereali con il latte e il pomeriggio la crema di cereali con brodo. Per la preparazione della purea, seguite le indicazioni del tipo di purea che desiderate preparare. Per la preparazione delle creme di cereali con latte, attenersi alle istruzioni riportate sulla confezione. E‘ importante far bollire prima l’acqua o il latte e infine aggiungere i fiocchetti di purea. Controllare la temperatura prima di servire il prodotto. Per la preparazione si può utilizzare latte di proseguimento o latte materno. Per la preparazione di un biberon di latte si consiglia di utilizzare una tettarella. Per evitare problemi ai denti del vostro bambino, evitate un utilizzo prolungato del biberon. Per preparare la crema di cereali con brodo, i fiocchetti di purea vengono miscelati con il brodo caldo e la pappa è pronta. Si consiglia di preparare la purea sempre al momento, in quanto gli avanzi non possono essere riutilizzati. Consiglio: alle creme di cereali con latte si può aggiungere a scelta un OMO frutta ed alle creme di cereali con brodo un OMO carne più un cucchiaino di olio extravergine di oliva.

Bevande

In genere, durante la fase di allattamento, il vostro bambino non necessita di alcuna bevanda aggiuntiva. Il fabbisogno di liquidi viene garantito dal latte materno oppure dal latte di proseguimento. In caso di perdita di liquidi in eccesso, a causa di malattia o eccessiva sudorazione, si rende necessaria l’integrazione di liquidi. Per qualsiasi evenienza rivolgetevi al vostro pediatra o alla puericultrice. Con l’inizio dello svezzamento, è importante offrire delle bevande al vostro bambino. Il corpo, inserendo alimenti solidi, richiede una maggiore quantità di liquidi. Maggiore è la quantità di alimenti solidi introdotti, maggiore è la quantità di liquidi necessari per il bambino. Ricorrete a bevande non o poco zuccherate come acqua di rubinetto sterilizzata, acqua naturale, tè per bambini o nettari diluiti con acqua di rubinetto sterilizzata. Evitate un utilizzo prolungato del biberon, che potrebbe provocare l’insorgenza di carie o altri problemi ai denti. Indicativamente dall’ottavo mese potreste provare a far bere il vostro bambino con il bicchiere salvagocci.